Skip to main content

Bancomat e carta di debito: tutto quello che c’è da sapere

Bancomat e carta di debito: tutto quello che c’è da sapere

I bancomat e le carte di debito sono strumenti i cui utilizzi sono diventati sempre più diffusi negli ultimi anni. In questo articolo verranno illustrate le principali caratteristiche di entrambi gli strumenti e le differenze tra di essi.

Cos’è un bancomat?

Il bancomat è uno sportello automatico che permette di prelevare contanti dal proprio conto corrente grazie all’utilizzo della carta di bancomat fornita dalla propria banca.

Come funziona un bancomat?

La carta di bancomat, di solito, è dotata di una banda magnetica o di un microchip che ne permette l’identificazione presso lo sportello. Inserendo la carta nel bancomat e digitando il proprio codice segreto, è possibile effettuare operazioni di prelievo, controllo del saldo, bonifici, pagamenti bollettini e ricariche telefoniche.

Cosa sono le carte di debito?

Le carte di debito sono degli strumenti di pagamento elettronico che consentono di fare acquisti senza portare sempre del contante con sé. Le carte di debito sono rilasciate dalle banche, e possono essere associate a vari circuiti di pagamento (Visa, MasterCard, ecc.).

Come funzionano le carte di debito?

Le carte di debito sono associate ad un conto corrente bancario, dal quale vengono scalati i soldi in base alla spesa effettuata. Inoltre, le carte di debito possono essere utilizzate anche presso gli sportelli bancomat per il prelievo di contanti e per altre operazioni bancarie.

Differenze tra bancomat e carta di debito

Il bancomat è utilizzato principalmente per il prelievo di contanti dal proprio conto corrente. La carta di debito, invece, consente di fare acquisti in modo veloce e sicuro, anche online. Inoltre, la carta di debito è disponibile in diverse varianti, come ad esempio la carta di credito, la carta prepagata e la carta di debito “classica”.

Come richiedere un bancomat o una carta di debito

Per richiedere un bancomat o una carta di debito, bisogna recarsi presso una filiale bancaria e presentare il proprio documento d’identità ed il codice fiscale. Sarà poi necessario firmare un modulo di adesione e attendere l’arrivo del bancomat o della carta di debito a casa propria.

Conclusioni

In sintesi, sia il bancomat che la carta di debito sono strumenti bancari molto utili e diffusi, grazie alla comodità che offrono nel quotidiano. Tuttavia, è importante fare attenzione nel loro utilizzo, per evitare eventuali attività fraudolente e per proteggere il proprio denaro.


Articoli correlati
Finalmente, per coloro che tutta la settimana sono impegnati a tal punto da non riuscire a trovare un attimo per contattare l’assistenza di Hype in chat, ar…
Non so se sia sempre un bene… Ma è evidente che questo ultimo anno e mezzo ha inciso definitivamente sul cambio passo rispetto all’uso dei sistemi di paga…
I rapporti commerciali tra l’Italia e gli Stati Uniti sono sempre più stretti e non è raro che anche i privati si trovino nella situazione di dover inviare…
Come molti altri negozi che puoi trovare su bestshopping.com, anche Zalando offre delle formule di cashback fino a 1,98%, ma con la formula Gift Card. Ac…
Ti è mai capitato, leggendo lo storico dei pagamenti della tua carta di credito, di trovare degli spostamenti con delle diciture che non riesci a identifica…
Si, il bollo auto si può pagare anche con carta prepagata come si può ovviamente con qualsiasi altra carta di credito o carta di debito. Tempo richiesto:…
La carta prepagata PayPal sta guadagnando sempre più popolarità per la sua facilità d’uso e i numerosi vantaggi che offre. Che tu stia cercando di fare acqu…
Trade Republic si sta affermando come una forza dominante nel settore del trading online, offrendo un servizio di investimento digitale accessibile e conven…
Apple Pay è un metodo di pagamento mobile che consente agli utenti di fare acquisti in negozi, online e nelle app utilizzando le informazioni della carta di…
Incredibile ma vero.. dopo anni in cui siamo stati abituati a vederci limitati negli acquisti per via del credito insufficiente, stavolta a limitarci sarà l…