Skip to main content

Come funziona il cashback

Scritto da Emanuele Tolomei il . Pubblicato in . 2 commenti su Come funziona il cashback
Come funziona il cashback

Nel settore della compravendita è sempre più diffuso il termine cashback che letteralmente significa “soldi indietro”. Si tratta praticamente del rimborso di una percentuale di un acquisto effettuato con la carta di credito o con il bancomat. Lo stesso Governo sta valutando la possibilità di introdurre il cashback per negozianti e famiglie con l’obiettivo di ridurre l’evasione fiscale. Ad esempio chi utilizza la carta di credito o il bancomat per acquistare un prodotto o un servizio pagherebbe la stessa Iva di chi ha pagato in contanti, ma a fine mese riceverebbe una parte dell’Iva versata ottenendo di fatto uno sconto.

Il cashback è un fenomeno che si è imposto in Italia dal 2017 e si è diffuso a macchia d’olio in tutti i settori:

  • dai siti di viaggi
  • ai siti di articoli sportivi
  • dai siti di abbigliamento
  • ai siti di elettronica

Il sistema funziona così bene che addirittura molti negozi fisici propongono offerte di cashback con l’emissione di coupon da utilizzare per gli acquisti successivi.

Sono nati dei siti di cashback, tra cui il migliore è sicuramente Bestshopping.com, che stringono accordi commerciali con portali e-commerce dai quali ottengono una commissione per tutti gli acquisti effettuati con la loro intermediazione. Successivamente la somma ottenuta viene divisa con l’acquirente che ha effettuato la spesa e che può contare su un ritorno economico in base alla convenzione stretta col negozio online. Di fatto ne traggono beneficio tutte le parti in causa: il sito di cashback guadagna su ogni acquisto effettuato tramite la sua intermediazione; il sito e-commerce vende i propri prodotti rafforzando ed ampliando la sua rete di clienti; il cliente acquista prodotti di cui ha bisogno con la certezza di recuperare una parte dei soldi spesi.

Per poter usufruire del cashback il cliente deve raggiungere una soglia minima di acquisto, condizione che permette al portale e-commerce di avere un certo numero di vendite garantite e di poter fidelizzare i suoi clienti. All’occorrenza gli acquirenti tramite il sistema di referenza possono ottenere vantaggi ancora maggiori se invitano altri amici ad utilizzare il servizio di cashback.

Il cashback ha avuto un tale “boom” che è possibile usufruire di questo servizio utilizzando una particolare tipologia di carte di credito cashback, piattaforme online globali di cashback o sistemi digitali di pagamento. Il funzionamento è identico a quello spiegato finora e gli utenti possono ottenere una percentuale di cashback sugli acquisti effettuati nei negozi convenzionati. Le carte di credito cashback sono particolarmente indicate per chi effettua diversi acquisti online poiché il risparmio è direttamente proporzionale alla spesa.


Articoli correlati
Aggiornamento: stavolta è ufficiale. Dal 27 Dicembre 2019 Google Pay è entrato a far parte dei sistemi di pagamento di Intesa San Paolo. Il tutto proprio gr…
Le carte virtuali sono strumenti di pagamento online che consentono di effettuare acquisti sulla rete senza dover condividere i propri dati di carta di cred…
Quello della diffusione è un dato spesso manipolato. Infatti, come è accaduto per altri settori della finanza, alcune riviste specializzate, diffondono bufa…
Anche Fineco si è allineata all’ennesimo sistema di pagamento. Stavolta si tratta di Fitbit Pay, che permette di pagare con il proprio smartwatch o tracker,…
Con Tinaba Premium, oltre alle funzionalità del conto Tinaba base gli utenti hanno dei vantaggi aggiuntivi: SCONTI QUOTIDIANI: accesso ad uno store escl…
La carta Mooney è una carta di debito prepagata che ti permette di effettuare pagamenti online e in negozio, prelevare contanti e inviare denaro a livello i…
Visto che in molti ieri mi hanno chiesto questa informazione, ho pensato di creare una tabella comparativa, per capire carta per carta, quanto costa un prel…
Non so se sia sempre un bene… Ma è evidente che questo ultimo anno e mezzo ha inciso definitivamente sul cambio passo rispetto all’uso dei sistemi di paga…
I portafogli digitali, noti anche come e-wallet, sono strumenti tecnologici che consentono di gestire in modo sicuro e efficiente le transazioni finanziarie…
Di HYPE abbiamo detto molto nella nostra recensione, ma qui ti elencheremo le tipologie e i tempi delle varie modalità di ricarica possibili per questa cart…